Veloce, facile da manovrare e divertentissima. Si chiama Axopar 22, è lunga 7 metri, ed è la “prima barca” a motore del momento ed è esposta da oggi alla Milano Yachting Week (clicca qui per vedere questo Axopar) nello stand di Axopar Italia.

Axopar 22 – MYW

Siete alla ricerca della vostra prima barca? L’Axopar 22, esposto alla Milano Yachting Week, potrebbe fare al caso vostro. Adrenalina e sicurezza sono i due temi chiave di questa barca che unisce prestazioni al top con una facilità di manovra assoluta. Come? Grazie ad una carena studiata su misura nei minimi dettagli.

Ma una barca non è solo navigazione. E infatti il nuovo Axopar è in grado di farvi innamorare anche una volta fermi in rada. Come? Con un layout intelligente pensato per il comfort di tutti quelli a bordo. Clicca qui per salire a bordo

Barca a motore su misura per gli sport acquatici

Voglia d’estate? La risposta è sicuramente sì. Con questa barca potete già iniziare a sognare perché è pensata esattamente per godere il mare al massimo. In particolare la versione Revolve XXII, nata dall’accordo tra Axopar e Jobe, vi porta in barca tutti i water toys che volete. 

Sci d’acqua, knee boarding, SUP boarding. O in alternativa solo prendere il sole o rilassarsi a bordo con i vostri amici. Mescolate e abbinate secondo le vostre preferenze e scegliete tra i diversi layout socievoli disponibili a bordo, una doccia sul ponte di poppa o un bimini per l’ombrellone per menzionare solo alcune opzioni disponibili. Poi il supporto per lo sci nautico, di serie sui modelli Revolve. Clicca qui

Quanto costa un Axopar 22

Un modello pronto a navigare “chiavi in mano” con un motore Mercury da 115 cavalli e IVA inclusa (al 19%) costerà in cantiere 49.000 €. In linea di massima come cifra di riferimento per l’Italia con circa 50mila euro è possibile avere una barca “completa” e pronta all’ormeggio.

Vuoi avere tutte le informazioni, dettagli e costi? Clicca qui ed entra in contatto con il team di Axopar Italia.

News by Milano Yachting Week


 

Federico Rossi
Author:Federico Rossi