Si chiama Marine Cork, lo trovi nel suo stand alla Milano Yachting Week – The digital boat show, ed è l’unica alternativa naturale e non sintetica al teak per una barca.

Marine Cork: ecco cos’è

Lo racconta il responsabile tecnico Francesco Errico nell’intervista all’entrata dello stand: è un rivestimento in legno 100% naturale come il teak, ma semplicemente la materia prima utilizzata è il sughero. Sì, perché grazie alla lavorazione ad alta tecnologia e alle caratteristiche proprie del sughero, Marine Cork diventa un perfetto prodotto per rivestire le superfici delle barche. Nulla a che vedere con il sughero che siamo abituati a conoscere, come il tappo delle bottiglie di vino ad esempio.

Sughero come rivestimento di coperta: solo alta tecnologia

Marine Cork tramuta il sughero in un prodotto high tech che alla vista risulta compatto e liscio come un listello di teak. E camminarci sopra da una sensazione di “morbido”.

In più ha caratteristiche eccezionali, come il semplice fatto di pesare meno di un terzo del teak tradizionale o di quello sintetico. Per farvi un esempio, sempre nel racconto dell’intervista che vi consigliamo di ascoltare bene: una superficie di 40 metri quadri con Marine Cork pesa 100 kg, mentre con un rivestimento in teak 300/350 kg! Una bella differenza, ricordandovi che, tendenzialmente la regola chiave per una barca è che meno pesa e meglio va sull’acqua.

Non si macchia ed è resistente come il teak

Un’altra caratteristica molto interessante del teak è la sua capacità di resistere alle macchie. Potete vedere con i vostri occhi in un efficace video che si trova nello stand come, con Marine Cork, le macchie di caffe o vino se ne vanno con un po’ d’acqua senza essere assorbite, come invece accade con il rivestimento in teak.

Per saperne di più

Per scoprire come funziona Marine Cork e contattare direttamente con una mail o con whatsapp un responsabile per saperne di più vai subito clicca qui.

MYW Team
Author:MYW Team