Oggi alla Milano Yachting Week – The digital boat show siamo andati a cercare per voi quattro barche da 12/13 che sono “chic”. Si distinguono per non essere omologate per estetica, qualità e soluzioni alle barche attuali. Insomma, sono barche “fuori dal coro”, diverse da tutte le altre, che meritano una visita alla MIlano Yachting Week. Ecco i quattro modelli “chic”, destinati anche a mantenere nel tempo un buon prezzo dell’usato. Barche che potete mettere a confronto, visitandole subito.

Elan E5 (m. 11,96 x 3,87) per andare a tutta birra stando comodi

L’Elan  E5 è il perfetto compromesso tra crociera e prestazioni. Nell’Elan E5 gli interni da crociera e l’ergonomia esterna per un uso con equipaggio ridotto, si sposano con un bompresso retrattile in fibra di carbonio, genoa avvolgibile, albero passante e paterazzo sdoppiato regolabile, la doppia pala del timone. Il progettista dell’Elan E5 è uno dei guru della progettazione, Rob Humpreys.

Scopri l’Elan E 5, QUI.

 

Grand Soleil 42 LC (13,85 x 4,16): come ti rivoluziono il “blue water”

Con la gamma LC (Long Cruise) il cantiere italiano Grand Soleil ha ridefinito il concetto di barca da crociera a lungo raggio, il cosiddetto blue water. Cos’ha inventato? Una barca con spazi “infiniti” ma con prestazioni e attrezzature degne di uno yacht da regata. Il risultato si vede bene nel nuovo Grand Soleil 42 LC, il più piccolo della gamma e forse il più riuscito. Il suo stile “made in Italy” ha raggiunto anche l’Australia dove è diventata una barca di culto. E non si può dire che gli australiani non ci capiscano di barche! Il Grand Soleil 42 LC è disponibile in versione “crociera” o anche in una versione sport senza rollbar e senza le panche per il timoniere.

Quali sono i segreti del successo del Grand Soleil 42 LC? Scoprili QUI.

Hallberg Rassy 40C (m. 13,06 X 4,18): il segreto del successo che si rinnova

Un esempio di come ci si rinnova nella tradizione ve lo offre il nuovo Hallberg Rassy 40C. Vi conviene visitare subito la barca che si trova in banchina alla Milano Yachting Week – The digital boat show. Scoprirete come gli artigiani del cantiere, la famiglia Rassy e il grande progettista German Frers sono riusciti, ad esempio, con il nuovo Hallberg-Rassy 40C ad avere volumi equivalente all’ HR44 per quanto riguarda il salone, la cabina di poppa e la cucina. In combinazione con un pozzetto che ha esattamente le stesse misure dell’ HR44.

 

Ecco come cambia Hallberg Rassy, scoprilo QUI.

Fountaine Pajot Astrea 42 (m. 12,58 x 7,20): con due scafi tanto spazio in più

Eccovi a bordo del catamarano a vela Fountaine Pajot Astrea 42 e subito capirete che nelle barche con due scafi lo spazio è circa del 50% superiore a quello di un monoscafo tradizionale. E non c’è esempio più calzante per definire una barca come Astrea 42 una vera seconda casa sull’acqua. E che barca! La grande forza del Fountaine Pajot Astrea 42 è nel comfort con interni luminosi e spaziosi. Ogni volume a bordo è stato progettato per offrire uno stile di vita lussuoso e pratico. L’Astréa 42 è disponibile in versione Maestro, che prevede una suite armatoriale con bagno privato e due cabine doppie con due bagni privati, o in versione Quatuor, dotata di 4 cabine doppie e 4 bagni privati.

Da visitare per capire come il catamarano è una villa sul mare, QUI.

 

 

Federico Rossi
Author:Federico Rossi